Si cercano le bambine scomparse – Nevena e Milena Ilić (Sukara)

 

Milena (n. 2003) e Nevena (n. 2005) per la sentenza di divorzio hanno caduto a loro padre, nonostante il parere del Centro per il lavoro sociale di Brčko. Dal momento del divorzio, il padre Stanimir Ilić impedisce alla madre di vedere le bambine e di ottenere ognun contatto, perció il tribunale municipale di Brčko nel secondo mese del 2013. ha condannato il padre a una pena sospesa di un anno per il rapimento del bambino cióé di un minorenne.

Nel 29. marzo del 2013. (per le informazioni ottenute dal servizio nazionale di frontiera), il padre, senza alcuna indicazione e informazioni, ha preso e portato le bambine fuori dal paese. Secondo le informazioni fornite alla madre dal Ministero della Giustizia di Bosnia e Hercegovina, le bambine si trovano a Tarbes in Francia, ma se è davvero così non si può sapere perché la loro madre non le ha visto ne sentito d’allora. Non so nemmeno come sono le bambine, se sono vive e in buona salute, non ha alcuna informazione su di loro. D’allora la madre ha tentato tutte le possibili vie legali per raggiungere le bambine.

Nel 20. febbraio del 2014. la sentenza della Corte Comunale di Doboj dice che “non ci sono mutate condizioni e la necessità di modificare la decisione sull’affidamento.” La Corte in Doboj è responsabile per la sentenza perché era l’ultima sede di residenza del padre. Il Centro sociale di Doboj, come l’istituzione iniziale dovrebbe rispondere e tenere conto quando si tratta dei bambini, ma si riferisce molto disinteressata in relazione a questo caso, non spiegando come le bambine vengano fornite con i passaporti a Doboj nonostante le dichiarazioni scritte dalla madre che non é acconsente con il rilascio dei passaporti, per paura che il padre potrebe portare le bambine fuori dal paese, che è quello che è accaduto. La madre ha informato anche la Procura di Doboj, ma non ha nessun informazioni dell’inchiesta.

Gli amici della madre Sanja Sukara cercando di aiutarla e hanno apperto una pagina su Facebook “Traže se djevojčice Nevena i Milena Ilić – Sukara” perché vogliono che le informazioni che la madre sta cercando le bambine viene trasmessa alle bambine, ma vogliono anche sensibilizzare il pubblico e attirare l’attenzione dei media, nella speranza che attenzione dei media lancerà l’autorità nazionale che alla fine incominci a lavorare su questo caso e per locare le bambine e di avviare ulteriori iniziative.

L’obiettivo principale di questa azione è quello di scoprire dove sono le bambine, se sono vive e sane, se sono con qualcuno che si prende cura di loro, e poi di stabilire un contatto regolare e continuo con la madre.

Nella Decisione degli equipaggi per vedere le bambine, rilasciato dal Centro di Doboj, tra le altre cose dice:
“Articolo 6. Si obblighano i genitori di rispettare i i termini decisi e che prendono e tornano le bambine nel tempo e nel luogo stabilito(di fronte al centro commerciale Bingo Doboj), e CHE LE BAMBINE HANNO IL DIRITTO A UN CONTATTO TELEFONICO CON IL GENITORE CON IL QUALE ATTUALMENTE NON VIVONO.”

Pertanto, l’obiettivo primario è quello di trovare le bambine e consentire loro il contatto con la madre, così gli amici, la famiglia e la madre Sanja appello a tutti a partecipare alla ricerca.

Facebook stranica: Traže se djevojčice Nevena i Milena Ilić – Sukara
Twitter: NevenaiMilena
Google+: Nevena Milena

 

Oglasi